Attiva-mente

Attiva-mente

(PON 10862 – FSE – Inclusione sociale e lotta al disagio) (2016)

Il progetto si propone di prevenire la disaffezione per la scuola e la dispersione scolastica. I laboratori per gli alunni saranno preceduti da incontri con esperti di vari settori che si svolgeranno nel corso dell’anno anche per orientare alla scelta dei laboratori estivi. I 7 moduli progettati si svolgeranno dopo la fine delle attività didattiche, dalla fine di giugno e per tutto ilo mese di luglio 2017, periodo in cui la scuola si trasformerà in un grande laboratorio a porte aperte al territorio.
Operando in un territorio importante dal punto di vista storico-archeologico, con questo progetto si intendono realizzare delle attività laboratoriali di diversa natura che forniscano agli alunni, la possibilità di accrescere la propria autostima, favorendo la motivazione, attraverso un’azione educativa mirata in grado di rapportarsi alle potenzialità individuali valorizzandole promuovendo il successo formativo ed il graduale superamento degli ostacoli. In tal modo si intende prevenire una eventuale dispersione scolastica. Le attività andrebbero a costituire un curricolo integrativo per lo sviluppo delle abilità e delle competenze. Gli alunni si sentirebbero maggiormente coinvolti all’interno della realtà scolastica sviluppando sentimenti positivi e il raggiungimento dell’autonomia nell’approccio alle attività. I laboratori progettati sono progettati anche per avvicinare gli studenti al concetto di imprenditorialità attraverso l’impegno per la promozione e la valorizzazione del proprio territorio, della propria storia, della tradizione culinaria etrusca legata alle materie prime prodotte nel territorio cerite.
Il progetto, presentato nel l’anno 2016 è stato è stato autorizzato con nota MIUR Prot. n. AOODGEFID/31703, per un importo complessivo di € 39.774,00.

61 Visite totali, 1 visite odierne